MALGHE VAL DIGON

ITINERARIO:

Percorso piuttosto impegnativo con alcuni tratti di sentiero in cui è doveroso prestare attenzione. Partendo da Sega Digon seguiamo la strada che ci porta alla Cappella Caduti di Cima Vallona, ci teniamo alla sua destra , poco sopra al prossimo bivio ci manteniamo a sinistra e seguiamo il sentiero 142, una volta usciti dal bosco troviamo un incrocio e noi dobbiamo salire a sinistra per la località Aiaredo dalla quale abbiamo una vista privilegiata delle Crode dei Longerin. La salita lascia presto il posto ad una veloce discesa che ci porta dopo un piccolo guado alla strada asfaltata per la malga Melin, superata questa facciamo attenzione a seguire il sentiero 161 per la malga Pianformaggio. Quì inizia il tratto più complicato, dobbiamo spingere la bici per diversi tratti perché il buon sterrato lascia posto ad un singletrack impegnativo, fare attenzione in particolare al primo guado che si trova su terreno franoso, superato questo in base alla nostra tecnica possiamo alternare tratti in sella a tratti a piedi, ma il luogo che attraversiamo completamente incontaminato può ripagare bene i nostri sforzi. Raggiunta la Malga Pianformaggio e riempita la borraccia si tira dritto per Malga Silvella , questa è una stradina attraversata spesso da bovini quindi il fondo non è compatto, in caso di pioggia può creare alcune difficoltà ma nulla di preoccupante. Arrivati alla malga Silvella possiamo riprendere fiato e percorrere la lunga discesa della val Digon.

MALGHE VAL DIGON
Durata:

3

Chilometri:

26,5

Difficoltà:

Difficile

Dislivello:

1120 d+