ZOVO-LONGERIN

ITINERARIO:

Percorso che non presenta particolari difficoltà tecniche ma con alcuni tratti in salita impegnativi. Si ha continuamente l'impressione di essere ad un palmo dalle rocce delle Crode dei Longerin, l'insieme di vette che caratterizza il Comelico, visibili quasi da tutti i percorsi. Partendo dal campo sportivo di Costa si sale per strada asfaltata in direzione M.te Zovo. In corrispondenza di un laghetto, a poca distanza dalla cima del monte, si imbocca una sterrata di recente costruzione; caratteristici i colori delle rocce/terre che le fanno da contorno. Lungo la strada si alternano salite e discese fino a congiungersi con un'altra strada di recente costruzione (sterrata). Si scende quindi facendo attenzione a tenere la destra ad un bivio, da qui la strada si fa molto ripida con pendenze anche oltre il 25%, rapidamente si giunge nei pressi di Cappella Tamai per poi fare ritorno a Costa per strada asfaltata. Curiosità: Nel passato per Tamai passavano molte persone: pellegrini diretti alla Madonna di Luggau, persone che andavano alle malghe, la Processione votiva di S. Daniele per raggiungere la chiesa di Costa, e greggi e pastori diretti a Melin. Visto l'importanza del capitello per una sosta e una preghiera, Tamai prese il nome di Cappella Tamai. Collegamento Mt.Zovo – loc. Saletta appena ultimato !

ZOVO-LONGERIN
Durata:

2

Chilometri:

16,5

Difficoltà:

Difficile

Dislivello:

775 d+