PIEDO/VALLE VECCHIA

ITINERARIO:

Giro impegnativo con alcuni tratti sia in salita che discesa al limite. Partendo da S.Stefano in prossimità della caserma dei vigili del fuoco inizia la salita delle Ante (fondo buono-pendenze fino al 20%), arriviamo a Danta e proseguiamo verso il Mt. Piedo per poi portarci a destra per scendere ad Auronzo in una carrareccia molto impegnativa con fondo dissestato e tratti che superano il 30% (fuorisella), quasi in fondo svoltiamo a destra per salire presso la località Pian da Barco , la salita è molto dura e dobbiamo nel primo tratto spingere la bici, quello che segue comunque merita. Rimontati in sella segue un tratto sempre su buon fondo stradale che ci porta sulla statale (SS52) che seguiamo per qualche centinaio di metri e in località Cimagogna svoltiamo a sinistra per 'La Valle Vecchia' vecchia statale che portava a S.Stefano , questa è in disuso da anni e merita attenzione (sassi dall'alto e voragini in strada) , il panorama atipico ci farà compagnia per qualche chilometro, quasi a S.Stefano in corrispondenza di una casa cantoniera seguiamo un percorso alternativo che ci porta verso la località Bajarde e poi per una breve discesa a S.Stefano (vedi traccia). Aggiornamento IMPORTANTE: la strada della 'Valle Vecchia' è stata chiusa perchè molto pericolosa causa smottamenti e frane ! a questo punto si consiglia di rientrare per la strada che da Auronzo sale verso Danta.

PIEDO/VALLE VECCHIA
Durata:

2,5

Chilometri:

25,5

Difficoltà:

Difficile

Dislivello:

965 d+