FORCELLA ZOVO

ITINERARIO:

Giro che parte dal cuore della Val Visdende e ci porta alla panoramica Forcella Zovo; partendo quindi dalla località Pra Marino proseguiamo su strada asfaltata verso Pra della Fratta , da quì inizia una salita non troppo impegnativa quasi totalmente su fondo asfaltato, solo gli ultimi 300mt. prima della Forcella Zovo sono in sterrato, comunque ben compatto. Arrivati in cima alla salita possiamo fare una pausa al rifugio se vogliamo, per poi tornare a scendere in parte sulla salita appena compiuta; scendiamo dunque per circa un chilometro e mezzo e dovremmo vedere avanti a noi una deviazione su strada sterrata con una stanga (il più delle volte chiusa) , quella è la nostra via. Deviato il nostro giro su questa alternativa discesa a valle dobbiamo però ancora salire , la salita non è lunga, saranno 3-400mt. ma sono impegnativi, arrivati in quota proseguiamo finche lo sterrato non finisce e dobbiamo prendere un breve singletrack sul quale dobbiamo fare attenzione per il fondo non sempre ottimo (rami),il tratto è comunque brevissimo e arriviamo a 'Pra Schiaron' , da qui prendiamo la strada sterrata che prosegue sulla nostra sinistra e arriviamo velocemente alla località Prastavel prima e poi a Pradolin, seguendo sempre la strada in discesa ci porta alla strada principale della Val Visdende che seguiamo al contrario per ritornare nuovamente a Pra Marino. Curiosità: presso il Rifugio Forcella Zovo sono esposti reperti militari risalenti alla Prima Guerra Mondiale, ritrovati nei pressi dello stesso. Il valore storico di questi luoghi è oggi celebrato da un breve percorso tematico illustrato.

FORCELLA ZOVO
Durata:

1

Chilometri:

10

Difficoltà:

Facile

Dislivello:

410 d+