SESIS-FLEONS

ITINERARIO:

Giro impegnativo sia dal punto di vista tecnico che atletico visto il tipo di fondo e il grande dislivello da coprire tutto in un'unica grande salita. Si parte da Forni Avoltri e si prende la strada che porta alla località Pierabech , fino al bivio la strada è asfaltata poi inizia un lungo tatto sterrato, qualche km e arriviamo ad un altro bivio nel quale dobbiamo tenerci a sinistra seguendo il segnavia 136, da qui abbiamo una strada fatta letteralmente di sassi, tipo strada romana, essendo anche in pendenza diventa molto scivolosa in caso di pioggia. Proseguendo sempre verso il passo Avanzatroviamo sulla nostra strada la Casera Vecchia dove è possibile acquistare del formaggio fatto in loco. Circa 1 km dopo incrociamo la strada asfaltata delle Sorgenti del Piave, seguiamo questa direzione fino al bivio per il Rif.Calvi in corrispondenza di un area adibita a parcheggio. La salita per il rifugio è impegnativa , con pendenze a tratti elevate, una buona gamba riesce a salire senza smontare. Arrivati al Rif. Calvi dobbiamo continuare a salire a piedi per 15-20’ fino al Passo Sesis qui finisce la salita ! Scenbdiamo facendo attenzione a seguire il segnavia 140, un sentiero tortuoso e dal fondo irregolare nel primo tratto che difficilmente ci lascia scendere in sella alla bici, un paio di km sotto dopo la casera Fleons la strada si fa più comoda e scorrevole. A metà discesa troviamo le prese della famosa acqua ‘Goccia di Carnia, poco sotto anche l’ omonimo stabilimento, ancora un paio di km in discesa e siamo tornati al punto di partenza.

SESIS-FLEONS
Durata:

3,5

Chilometri:

24

Difficoltà:

Estremo

Dislivello:

1410 d+